Gué Pequeno

Chi è Gué Pequeno?


Cosimo Fini, in arte Gué Pequeno, è nato il 25 dicembre del 1980 sotto il segno del Capricorno a Milano ed è alto 188 centimetri. Sfatiamo innanzi tutto un mito: il padre del rapper non è il noto giornalista Massimo Fini come ritengono in molti, ma di Marco Fini, che caso vuole, sia anche lui un giornalista… così come la madre!

 

Tornando a noi, anzi a Gue, da bambino il rapper non ha vissuto un’infanzia particolarmente felice: nei primi anni dell’adolescenza il ragazzo è stato vittima di diversi episodi di bullismo e non era raro che venisse preso in giro ed emarginato dai coetanei a causa del suo occhio. Gue Pequeno ha infatti una ptosi palpebrale, ossia un problema al muscolo elevatore della palpebra che non permette all’occhio di aprirsi.

“Ero molto particolare, introverso.. non timido, ma introverso, avevo un occhio chiuso – ha dichiarato Gue Pequeno ai microfoni di Radio Dj. “Il cambiamento è avvenuto nei primi anni di liceo, sono diventato amico di personaggi giusti.. gente che faceva brutto, bruttissimo. Mi hanno preso in simpatia e da lì è partita l’escalation“. Insomma, un cambiamento radicale per il rapper milanese.

Una vera e propria metamorfosi che, come rivelato dallo stesso rapper, lo avrebbe portato a incrociare la strada di Marracash. Non sul palco però, bensì a piazza Sempione, a Milano, dove sembra che i due si occupassero di… spacciare droga!

Prima del successo Gue Pequeno ha lavorato anche in un call center, poi la decisione di investire tutto nel mondo della musica è arrivata dopo il secondo disco con i Club Dogo:

“Sono stato in un call center, ho fatto il magazziniere con Marracash, spostavamo casse piene di Swatch. Intanto smazzavamo un po’ di fumo, non era una cosa da malavitoso, giravamo un po’ a Parco Sempione – ha raccontato Gue Pequeno a Rockit.it.

“Ero in paranoia e non sapevo assolutamente cosa fare della mia vita, allora mi iscrissi ad un corso di dizione e doppiaggio teatrale visto che mi piaceva il cinema. In quel periodo intanto esce il secondo disco con i Club Dogo, sono entrati i primi soldi e non ho più fatto lavori ordinari“. E col senno di poi non è così difficile affermare che la sua è stata senza dubbio la migliore scelta che avrebbe mai potuto prendere!

Gué Pequeno - Archivio



Warning: Undefined variable $blog_style in /home/customer/www/musicsquare.org/public_html/wp-content/themes/enfold-child/archive.php on line 152