Capotasto mobile: cos’è e perché ne hai bisogno?


Ti è mai capitato di trovare gli accordi della tua canzone preferita e non poterla suonare per via degli accordi barrè? Oggi risolveremo definitivamente questo problema spiegandoti l’uso del capotasto mobile. Se la cosa ti interessa, prenditi 5 minuti del tuo tempo, siediti comodo e concentrati sulla lettura di questo articolo.

Cos’è un capotasto mobile?

Fotografia di un capotasto

Il capotasto mobile è un dispositivo che i musicisti, in particolare i chitarristi, applicano sul manico dello strumento per cambiare la tonalità del brano.

Il suo vantaggio principale è consentire a un chitarrista di suonare una canzone in chiave diversa utilizzando forme di accordi più semplici e in prima posizione, togliendo quei fastidiosi accordi barrè.

Quale capotasto scegliere?

Per scegliere un capotasto bisogna guardare poche e semplici caratteristiche:

  • la qualità, la densità e la forma della gomma.
  • la qualità e la forza esercitata dalla molla.

Se vuoi approfondire l’argomento abbiamo creato un articolo di approfondimento: Capotasto: Guida all’acquisto.

Inutile dire che ogni capotasto da un suono diverso rispetto ad un altro.

Per risolvere tutti i tuoi problemi, dopo una scrupolosa ricerca abbiamo selezionato quelli che secondo noi sono i migliori capotasti che vanno bene per la tua chitarra.

Li abbiamo divisi per Chitarra acustica, elettrica, classica(Se non conosci la tua a quale gruppo appartiene leggi questo articolo), e classificati per qualità e prestazioni.

TAKIT GC2

Capotasto Mobile - Takit GC2

Il capotasto Takit GC2 è capotasto professionale, di ottima qualità, di facile utilizzo, si dimostra affidabile, è una buona soluzione anche per chi di professione fa il chitarrista.

Ha un buon sistema di fissaggio e si sposta facilmente da un tasto all’altro. Non si verifica nessun ronzio delle corde quando si suona; inoltre è compatibile, oltre che con la chitarra, con strumenti quali ukulele e mandolino.

Asmuse Professional

Capotasto Mobile - Asmuse Professional

Asmuse Professional è un capotasto più economico rispetto al Takit GC2, questo non significa che mancherà di stupirvi. Ha un design accattivante. È costruito in lega di alluminio di buona fattura, ed è ottimamente rifinito, si aggancia e sgancia con estrema semplicità.

Cascha Capotasto

Capotasto Mobile - Casha

Il capotasto Cascha è particolarmente adatto per chitarre classiche con corde di nylon, l’alta qualità e la costruzione ottimizzata, in combinazione con una molla di alta qualità in acciaio di qualità e una pressione ottimale, assicurano toni brillanti e un’intonazione perfetta durante l’esecuzione.

Il Cascha capotasto può essere montato e smontato facilmente e rapidamente sullo strumento con una sola mano.

A cosa serve il capotasto mobile?

Il capotasto principalmente si utilizza per:

  • Semplificare gli accordi del brano
  • Conferire alla chitarra un suono più brillante
  • Adattare la tonalità del brano al registro di voce del cantante durante l’esibizione.
  • Semplificare parti impegnative di un pezzo della chitarra acustica

Semplificare gli accordi del brano

Alcune persone si riferiscono ai capotasti come “imbroglioni”. Pensano che se sei un principiante che sa suonare solo in tasti facili (La, Do, per esempio), devi “barare” usando un capotasto per suonare in tasti più difficili.Ma nel suonare la chitarra acustica, la combinazione di corde aperte/note è proprio l’essenza dello stile.

Questo lo notiamo in: Fire and Rain di James Taylor che usa il capotasto in seconda posizione(Guarda Video).

Conferire alla chitarra un suono più brillante

Se posizioni un capo sul manico (soprattutto in alto sul manico). La chitarra suonerà più come un mandolino (sai, quel piccolo strumento a corde a forma di lacrima che senti suonare dai gondolieri nei film).

Il Capotasto può rivelarsi particolarmente utile se hai due chitarristi che suonano insieme una canzone. Un chitarrista suona gli accordi in tonalità originale, l’altr può suonare gli accordi, diciamo, con un capotasto al 5 ° tasto.. La differenza di timbro (cioè il colore del tono o la qualità del suono) tra i due strumenti crea un effetto sorprendente.

Adattare la tonalità del brano al registro di voce del cantante durante l’esibizione.

Supponi di saper suonare “La canzone del sole” nella tonalità originale. Ma vuoi accompagnare te stesso o un cantante la cui estensione vocale è più adatta per cantare “La canzone del sole” due semitoni più alta.Nessun problema. Metti il ​​capotasto al 2 ° tasto e suona semplicemente la canzone come fai normalmente.Il capotasto fa suonare tutte le corde due semitoni più in alto del normale e la musica suona.

In effetti, puoi spostare il capotasto su qualsiasi tasto, facendolo scorrere su e giù per il collo, fino a trovare il tasto perfetto per la tua estensione vocale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *